Come costruire il proprio purificatore d’aria

Se vivi in un luogo dove la qualità dell’aria è un problema, o se hai un problema di salute comune come l’asma, potrebbe essere il momento di prendere sul serio l’acquisto di un purificatore d’aria.

I purificatori d’aria – dispositivi che puliscono l’aria dalle sostanze inquinanti come polvere, fumo, muffe e batteri – sono disponibili in tutte le diverse forme, dimensioni e prezzi. Sono ideali per affrontare gli odori indesiderati e aiutano a respirare più facilmente.

Un buon purificatore d’aria è prezioso quasi quanto l’oro, ma se non hai il budget o se hai bisogno di una soluzione in fretta, considera la possibilità di costruirti il tuo. Un purificatore d’aria fai da te richiede circa cinque minuti per essere messo insieme, costa circa 50 euro, e può fare la differenza in un attimo.


Cosa ti serve per costruire un purificatore d’aria

Tutti i purificatori d’aria sono fondamentalmente basati sullo stesso modello di base: un filtro dell’aria collegato ad un ventilatore. Da lì diventa più complicato, naturalmente, ma per costruire il proprio purificatore d’aria, tutto ciò che serve sono i fondamenti: un ventilatore a scatola e un filtro per forno HVAC.

  • Trova un ventilatore a scatola da 20 pollici. La maggior parte dei ventilatori box sono uguali e includono tre velocità. Ci piace il ventilatore box a 3 velocità di Lasko perché è così semplice, anche se ci sono molte opzioni equivalenti come il ventilatore box da 20″ Genesis o il ventilatore box da 20″ Pelonis.
  • Prendi un filtro per forni HVAC che sia almeno MERV 13. I filtri HVAC sono i filtri sottili e squadrati che le persone usano con i forni domestici. Sono disponibili in diverse dimensioni e con diversi gradi di filtrazione (classificati da un valore di segnalazione di efficienza minima, o MERV). Si consiglia di ottenerne uno che sia almeno MERV 13, anche se le tue esigenze possono essere diverse. La maggior parte dei filtri per forni costa tra i 20 e i 35 euro ciascuno, ma è possibile risparmiare moltissimo acquistando confezioni multiple come AeroStart MERV-13 Filtri 6-Pack o FilterBuy MERV-13 Filtri 4-Pack.
  • Prendi del nastro adesivo o del cavo bungee. Avrai bisogno di qualcosa per attaccare il tuo ventilatore e la molla della scatola, anche se non ci vorrà molto. Prendi dello Scotch o, se preferisci, un set di corde bungee corte come il Lionma Mini Bungee Cord Set.

Come mettere insieme il tuo purificatore d’aria

  1. Trova le indicazioni del flusso d’aria sul tuo filtro e posiziona il filtro sul retro della tua ventola in modo che l’aria passi di conseguenza.
  2. Fissa il filtro sul retro della ventola con nastro adesivo o cavo bungee. Una volta acceso il ventilatore, il flusso d’aria tratterrà naturalmente il filtro in posizione, fissando tutto in modo che non cada nulla quando si accende il ventilatore.
  3. Siediti, rilassati e goditi un’aria più pulita. Posiziona il tuo purificatore d’aria fai da te in una posizione centrale della tua casa, e sollevalo mettendolo su un tavolo o su un piano da lavoro.

Monitoraggio dei risultati

A seconda della qualità dell’aria originale, si può iniziare a vedere i risultati in appena 12 ore. Ne abbiamo installato uno in una casa colpita da incendi, e durante la notte il nostro filtro è passato da pulito a grigio/marrone sporco.

Sostituisci il tuo filtro ogni volta che diventa grigio con polvere e particelle, e se vivi in uno spazio particolarmente grande, prendi in considerazione la possibilità di costruire più depuratori da avere intorno alla tua casa.